Semi di Sesamo Online

Migliori Semi di Sesamo del 2022 – Guida all’acquisto, Classifica e Recensioni

Semi di Sesamo Online

I semi di sesamo vengono ricavati da una pianta erbacea chiamata Sesamum indicum L., la quale fa parte della famiglia delle Pedaliacee.

Si tratta di un vegetale originario dell’Africa e dell’Asia tropicale e oggi viene coltivata in India e in Cina, dove predilige terreni ben irrigati, fertili e temperature elevate.

Parlando invece del suo aspetto estetico, è caratterizzata da un fusto eretto alto poco meno di un metro e quando i suoi semi raggiungono la maturità, li rilascia in maniera spontanea.

Per tale ragione si è nata l’espressione Apriti Sesamo, resa famosa alla celebre favola persiana chiamata Alì Babà e i Quaranta Ladroni.

Ma come si fanno a scegliere quelli più in linea con le proprie esigenze? Vediamolo subito tramite questa guida all’acquisto!

Tabella comparativa

1° Classificato

Pregi

Prodotto di ottima qualità; semi morbidi; colorazione esteticamente piacevole alla vista; profumo intenso.

Difetti

Il prodotto può contenere tracce di glutine, soia, solfiti e sesamo


2° Classificato

Pregi

Ottimo rapporto qualità/prezzo; gusto molto gradevole; abbondante scorta di prodotto.

Difetti

Per i semi di sesamo ZIG Horeca non sono stati scritti lati negativi, in quanto ha soddisfatto le aspettative di tutti i clienti.


3° Classificato

Pregi

Prezzo molto conveniente; prodotto sottoposto a numerosi controlli e certificato; semi di sesamo freschi e fragranti; sacchetto sigillato a regola d’arte.

Difetti

Data di scadenza eccessivamente ravvicinata; alcuni clienti lamentano un retrogusto amarognolo.


Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori Semi di Sesamo

Al fine di evitare errori grossolani, quando ci si appresta a scegliere i migliori semi di sesamo, si consiglia di prendere in considerazione i seguenti tre criteri.

1. Varietà

Esistono due varietà di semi di sesamo, ossia bianco e nero.

I semi di sesamo bianco sono senza ombra di dubbio i più conosciuti ed è possibile trovarli su tantissimi prodotti da forno, mentre quelli di sesamo nero sono più difficile da reperire e possono essere acquistati online oppure presso i negozi specializzati nella vendita di prodotti biologici.

Questi ultimi hanno inoltre un gusto maggiormente deciso e vengono utilizzati per preparare piatti a base di alghe, riso e zuppe.

2. Coltura biologica

Visto il consumo sporadico, conviene optare per dei semi di sesamo coltivati biologicamente, poiché privi di sostanze nemiche del benessere umano e delle biodiversità.

Riconoscere i prodotti biologici è davvero molto semplice, basta infatti controllare la presenza dell’apposita certificazione riportata sulla confezione.

3. Assenza di sale e zuccheri aggiunti

L’assenza di sale e zuccheri aggiunti, oltre a evitare un ulteriore apporto di calorie, consente di apprezzare appieno il gusto naturale dei semi di sesamo naturali oppure tostati.

I Migliori Semi di Sesamo – Classifica del 2022

Vediamo insieme la classifica completa e le recensioni dei migliori semi di sesamo che abbiamo testato.

1° – Oltresole – Semi di Sesamo Biologici

Sacchetto in plastica trasparente contenente un chilo di semi di sesamo biologici bianchi, crudi, non tostati e decorticati.
Prodotto lavorato dall’azienda Oltresole.

Descrizione prodotto

I semi di sesamo Oltresole sono ideali per essere consumati come snack oppure per preparare diverse ricette della cucina orientale come la tahine e l’hummus.

Essi inoltre regalo una nota croccante a insalate, zuppe, minestre, primi e secondi piatti.

Conservare in un luogo asciutto, buio e fresco.

Principali vantaggi
  • Prodotto di ottima qualità;
  • semi morbidi;
  • colorazione esteticamente piacevole alla vista;
  • profumo intenso.
Principali svantaggi
  • Il prodotto può contenere tracce di glutine, soia, solfiti e sesamo.

2° – Semi di Sesamo ZIG HORECA

Sacchetto provvisto di zip in plastica richiudibile contenente un chilo di semi di sesamo bianchi provenienti dalla Nigeria, ma lavorati dall’azienda italiana ZIG, fondata nel 1907.

Descrizione prodotto

Semi di sesamo bianchi caratterizzati da un gusto piacevole, leggero e con una leggera tostatura.

La zip richiudibile permette inoltre una perfetta conservazione del contenuto.

Principali vantaggi
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo;
  • gusto molto gradevole;
  • abbondante scorta di prodotto.
Principali svantaggi
  • Per i semi di sesamo ZIG Horeca non sono stati scritti lati negativi, in quanto ha soddisfatto le aspettative di tutti i clienti.

3° – Probios Semi di Sesamo Bio Probios

Confezione convenienza contenente cinque chili di semi di sesamo biologici senza glutine prodotti dall’azienda toscana Probios.

Descrizione prodotto

Semi di sesamo senza glutine, perfetti da utilizzare cotti e crudi per insaporire cereali, biscotti, grissini e molto altro ancora.

Il formato da cinque chili garantisce inoltre una lunga scorta di alimento.

Principali vantaggi
  • Prezzo molto conveniente;
  • prodotto sottoposto a numerosi controlli e certificato;
  • semi di sesamo freschi e fragranti;
  • sacchetto sigillato a regola d’arte.
Principali svantaggi
  • Data di scadenza eccessivamente ravvicinata;
  • alcuni clienti lamentano un retrogusto amarognolo.

4° – Semi di Sesamo Bio Benessence

Sacchetto in carta contenente mezzo chilo di semi di sesamo bianchi biologici trattati dall’azienda Benessence, la cui sede si trova a Larino, località ubicata in provincia di Campobasso.

Descrizione prodotto

Semi di sesamo provenienti da agricoltura biologica e ottimo alimento per ricostituire l’organismo, poiché forniscono energia immediatamente utilizzabile.

Ottimi come sostitutivi del pane grattugiato oppure per insaporire minestre, zuppe, verdure e insalate.

Principali vantaggi
  • L’oblò presente sulla parte anteriore del sacchetto consente di monitorare facilmente la quantità di prodotto presente al suo interno;
  • semi di sesamo freschi e dalla consistenza fragrante;
  • confezione sigillata a regola d’arte.
Principali svantaggi
  • Alcuni acquirenti si sono lamentati del prezzo, in quanto troppo alto.

5° – Semi di Sesamo Emma Basic

Confezione da un chilo di semi di sesamo bianchi, tostati e sottovuoto, lavorati dall’azienda britannica Emma Basic.

Descrizione prodotto

Semi di sesamo tostati caratterizzati da una piacevole nota che ricorda il gusto della nocciola.

Si tratta di un alimento particolarmente ricco di fibre, in quanto ne contiene ben sei grammi ogni cento grammi di prodotto.

Il medesimo discorso si estende anche per le proteine, presenti per il 15,3% ogni ettogrammo di semi.

Sono l’ingrediente chiave non solo del sushi e dell’uramaki, ma anche di insalate, patatine fritte, salse e di tutto quello che suggerisce la fantasia del momento.

Principali vantaggi
  • Semi di sesamo confezionati alla perfezione;
  • fragranza inebriante;
  • prodotto facilissimo da utilizzare, perché basta solo distribuirlo sulla ricetta prescelta;
  • il sottovuoto permette di preservare al meglio le caratteristiche organolettiche del prodotto.
Principali svantaggi
  • Prodotto privo di istruzioni in lingua italiana;
  • confezione senza chiusura e tale mancanza obbliga a munirsi di un’apposita clip oppure di trasferire il contenuto all’interno di un altro contenitore ermetico.

Semi di sesamo: risposte alle domande più comuni

Quest’ultima parte della guida all’acquisto persegue lo scopo di fornire le risposte alle domande più frequenti sui semi di sesamo, così da ampliare il bagaglio conoscitivo dei consumatori e renderli maggiormente consapevoli.

Quali sono le proprietà nutritive dei semi di sesamo?

I semi di sesamo sono una ricchissima fonte di proprietà nutritive, specie lipidi, visto che ne contengono oltre il 40%.

Tra essi vi sono gli Omega 3, gli Omega 6, l’acido alfa linoleico e l’acido linoleico.

Non sono inoltre da trascurare le proteine, i carboidrati e le fibre, ideali per la corretta funzione dell’intestino.

Si tratta di un alimento dall’alto potere nutriente e davvero semplice da consumare.

Quanti semi di sesamo è possibile mangiare al giorno?

Dato l’elevato contenuto calorico (cento grammi di prodotto hanno infatti un apporto calorico pari a 600 calorie), si raccomanda di consumare i semi di sesamo con estrema parsimonia.

La dose giornaliera consigliata corrisponde infatti a massimo due cucchiai senza zuccheri e sale aggiunti.

Come si mangiano i semi di sesamo?

I semi di sesamo possono essere mangiati in tantissimi modi, basti pensare alle ricette della cucina di tutto il mondo, alla preparazione di panature, prodotti da forno oppure per creare gustose barrette energetiche.

Essi sono buoni sia al naturale, sia tostati.

Per ottenere quest’ultimo risultato, è possibile acquistarli sia così, sia prepararli in maniera autonoma utilizzando un padellino dotato di fondo antiaderente oppure in forno.

In ambo i casi ricordarsi di girarli spesso per non bruciarli (ricordarsi infatti delle dimensioni alquanto microscopiche).

© 2020 - 2022 Paneburroeamore.com