Wasabi Online

Miglior Wasabi del 2022 – Guida all’acquisto, Classifica e Recensioni

Wasabi Online

Il wasabi, caratterizzato dalla tipica colorazione verde acido, è conosciuto in tutto il mondo perché utilizzato per accompagnare sushi e sashimi.

Si tratta di una radice chiamata appunto wasabi japonica, la quale cresce spontaneamente nelle aree più fredde del Sol Levante e la salsa composta dal suddetto ingrediente presenta una consistenza pastosa più un sapore pungente e piccante.

Del vegetale vengono utilizzati sia il rizoma, sia le foglie: il primo non è altro che il germoglio perenne ed è l’ingrediente chiave per il celebre condimento, mentre le seconde vengono fatte essiccare, impiegate come insalata oppure aggiunte ai piatti per dare un tocco di sapore extra.

Tabella comparativa

1° Classificato

Pregi

Ottimo rapporto qualità/prezzo; giusta consistenza cremosa; il quantitativo presente nella confezione assicura una buona scorta.

Difetti

Alcuni clienti ritengono che la suddetta pasta di wasabi sia poco piccante; le diciture riportate sulla confezione sono scritte esclusivamente in lingua inglese e tailandese.


2° Classificato

Pregi

Autentico wasabi giapponese; confezione dal design accattivante, in quanto presenta i tipici ideogrammi nipponici; qualità eccellente; il sapore è molto diverso dal wasabi a cui si è abituati nei ristoranti giapponesi presenti in Italia.

Difetti

Alcuni consumatori ritengono che questo wasabi abbia un prezzo davvero spropositato


3° Classificato

Pregi

Il wasabi in polvere garantisce una lunghissima durata; la confezione in vetro trasparente consente un costante monitoraggio della quantità di prodotto presente al suo interno; gusto equilibrato e delizioso; prezzo decisamente conveniente; spiccata versatilità.

Difetti

Alcuni acquirenti ritengono che il suddetto wasabi in polvere non sia affatto piccante


Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior Wasabi

Quando ci si ritrova a scegliere un wasabi, al fine di portarsi a casa il migliore, si raccomanda di prendere in considerazione i seguenti tre criteri.

  1. Denominazione e lista degli ingredienti

Le radici del wasabi sono molto care e difficili da reperire, anche perché crescono lentamente.

Per tale ragione nei ristoranti giapponesi viene spesso servita una salsa a base di rafano miscelata a colorati e ad altri additivi.

Quest’ultima prende il nome di western wasabi, mentre quella originale si chiama hon-wasabi.

  1. Formato

Nel nostro Paese è possibile acquistare il wasabi sia in polvere, sia sotto forma di pasta e quest’ultima viene collocata all’interno di tubetti simili a quelli del dentifricio.

Una volta aperta, bisogna conservarla in frigorifero, mentre la polvere può essere tranquillamente collocata nell’armadietto della dispensa e ha una durata superiore.

  1. Lista degli ingredienti

Per assicurarsi che nella composizione del prodotto sia presente il wasabi, controllare la percentuale.

Inutile dire che più la suddetta è alta, più la qualità e il prezzo saliranno, ma il sapore non avrà davvero rivali.

I Migliori Wasabi – Classifica del 2022

Vediamo insieme la classifica completa e le recensioni dei migliori wasabi che abbiamo testato.

1° – Wasabi-O Pasta Reale

Confezione composta da tre tubetti da 43 grammi cadauno di pasta di wasabi realizzata con radice autentica.

Prodotto del brand Wasabi-O Made in Thailand.

Descrizione prodotto

Pasta wasabi di colore verde dal sapore piccante e molto pungente.

In Giappone viene ampiamente utilizzata non solo perché aggiunge una nota di gusto in più al pesce, ma anche per migliorare il flusso del sangue.

Questo prodotto è inoltre perfetto per condire tutte le tipologie di carne come pollo, suino e manzo.

Conservare le confezioni all’interno di un luogo fresco, asciutto e al riparo da fonti di calore.

Una volta aperte collocare in frigo, avendo cura di sigillarle dopo ogni utilizzo.

Principali vantaggi
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo;
  • giusta consistenza cremosa;
  • il quantitativo presente nella confezione assicura una buona scorta.
Principali svantaggi
  • Alcuni clienti ritengono che la suddetta pasta di wasabi sia poco piccante;
  • le diciture riportate sulla confezione sono scritte esclusivamente in lingua inglese e tailandese.

2° – Authentic Japanese Shizuoka Wasabi paste

Tubetto da 42 grammi di pasta di wasabi giapponese con materie prime provenienti dalla prefettura di Shizuoka e distribuita dal brand ‎AmericaSamo.

Descrizione prodotto

Wasabi privo di profumo e colore prodotto nella prefettura di Shizuoka (Giappone).

Le radici impiegate per la produzione di questo condimento vengono coltivate con cura dagli undici ai diciotto mesi in una vallata di montagna dove scorre acqua pura di sorgente.

Gli ingredienti sono: olio vegetale commestibile, cellulosa, estratto di spezie, kittansan (stabilizzatore), fibra vegetale di grano, sale, maltosio, wasabi, antiossidante, acidulante e oligosaccaride ciclico.

Si consiglia di consumare questa salsa per condire soba (spaghetti asiatici di soia oppure di riso), bistecche, sushi, carni grigliate, ochazuke, sashimi, sushi e molto altro ancora.

Principali vantaggi
  • Autentico wasabi giapponese;
  • confezione dal design accattivante, in quanto presenta i tipici ideogrammi nipponici;
  • qualità eccellente;
  • il sapore è molto diverso dal wasabi a cui si è abituati nei ristoranti giapponesi presenti in Italia.
Principali svantaggi
  • Alcuni consumatori ritengono che questo wasabi abbia un prezzo davvero spropositato

3° – Wasabi in Polvere 50 grammi Wasabi Powder

Confezione di vetro provvista di tappo con chiusura ermetica contenente cinquanta grammi di polvere di wasabi prodotta dal marchio spagnolo Samarkand.

Descrizione prodotto

Wasabi venduto sotto forma di polvere, il cui gusto rimanda al rafano giapponese.

Questo prodotto è inoltre stato mescolato a una percentuale di senape, così da aggiungere un’ulteriore nota piccante e pungente.

Per ottenere una pasta, sarà sufficiente aggiungere qualche goccia d’acqua e il gioco è fatto.

Si consiglia di utilizzare il wasabi in polvere con insalate, purè di patate, salmone e tonno oppure per realizzare delle succulente marinature e salse.

Principali vantaggi
  • Il wasabi in polvere garantisce una lunghissima durata;
  • la confezione in vetro trasparente consente un costante monitoraggio della quantità di prodotto presente al suo interno;
  • gusto equilibrato e delizioso;
  • prezzo decisamente conveniente;
  • spiccata versatilità.
Principali svantaggi
  • Alcuni acquirenti ritengono che il suddetto wasabi in polvere non sia affatto piccante

4° – S&B Wasabi Pasta di rafano originale giapponese

Tubetto da 43 grammi di pasta di rafano originale giapponese contenente il 4,5% di radice wasabi japonica.

Il prodotto è realizzato e distribuito dall’azienda Eurofood.

Descrizione prodotto

Alimento prodotto nel Sol Levante con i seguenti ingredienti: colorante E133, fecola di patate, curcuma, acidificante E330, olio di crusca di riso, addensante E415, acqua, sale, rafano al 31,7%, umidificante E240, destrina, radice di wasabi japonica al 4,5%, aromi.

Perfetto per accompagnare pesce crudo, sashimi e sushi, in quanto capace di valorizzare il loro sapore.

Principali vantaggi
  • Prezzo molto vantaggioso;
  • design della confezione allegro;
  • ottima percentuale di wasabi japonica;
  • autentico prodotto Made in Japan;
  • bella colorazione verde brillante;
  • il tubetto, essendo il plastica, evita sprechi di prodotto, poiché può essere premuto alla perfezione.
Principali svantaggi
  • Le diciture riportate sulla confezione sono solo in lingua giapponese e inglese e possono pertanto creare difficoltà di comprensione nei confronti di coloro che non conoscono i suddetti idiomi;
  • le materie prime utilizzate per la produzione del condimento non provengono dal Giappone;
  • il gusto ricorda eccessivamente quello della senape ed è molto amaro.

5° – Arnaboldi Pasta Wasabi, Condimento per Sashimi e Sushi

Confezione composta da due tubetti da 43 grammi cadauno di pasta wasabi prodotta dall’azienda italiana Arnaboldi.

Descrizione prodotto

Pasta wasabi prodotta interamente in Italia e contenente i seguenti ingredienti: wasabi japonica all’1%, olio di semi di soia, rafano, sale, sorbitolo, senape e piante aromatiche.

Ottima per accompagnare sushi e sashimi, dato il suo gusto molto piccante, si consiglia di consumarne piccole quantità.

Principali vantaggi
  • Prezzo conveniente;
  • il condimento sprigiona aromi intensi e piacevoli;
  • consistenza alquanto cremosa;
  • gusto piccante;
  • il tubetto in plastica trasparente consente di controllare il quantitativo di wasabi presente al suo interno ogni volta che si desidera;
  • colorazione invitante;
  • le diciture sulla confezione sono scritte in lingua italiana e sono dunque perfettamente comprensibili da tutti i consumatori del nostro Paese.
Principali svantaggi
  • Per la pasta di wasabi Arnaboldi, visto che ha ampiamente soddisfatto le aspettative di tutte le persone che l’hanno comprata, non è stato scritto alcun lato negativo.

Wasabi: risposte alle domande più frequenti

La sessione conclusiva del briefing ha il compito di rispondere alle domande più ricorrenti sul wasabi, in modo da soddisfare la curiosità di tutti i lettori.

Quali sono le proprietà benefiche del wasabi?

Sebbene non sia un prodotto amato da tutti, il wasabi è ricco di proprietà benefiche, in primis antiossidanti e Vitamina C.

A queste seguono i suoi elevati poteri digestivi, antibatterici e purificanti, perché favorisce la pulizia del fegato e l’eliminazione delle tossine dall’organismo.

Che gusto ha il wasabi?

Il gusto del wasabi, data la sua elevata intensità, è noto anche come namida, ossia lacrima in lingua nipponica.

La sua eccessiva assunzione ha infatti il potere di provocare un pianto proprio come una cospicua dose di cipolle.

Alcune persone sostengono che il suo sapore somigli al daikon, verdura di origine asiatica, mentre altre a senape, rafano e habanero.

Come si mangia il wasabi?

Il wasabi autentico deve essere servito grattugiato sui piatti non oltre un quarto d’ora prima del consumo, in modo da preservarne tutte le caratteristiche organolettiche.

Occorre però puntualizzare che il suddetto prodotto, visto il costo decisamente elevato, oltre a essere difficile da reperire, soprattutto in Occidente, viene spesso tagliato con spezie e rafano, le quali ne prolungano la conservazione e rendono il sapore più affine al nostro.

Il consumo con il pesce crudo è infine legato all’esigenza di ridurre al minimo il rischio di contrarre infezioni e batteri.

© 2020 - 2022 Paneburroeamore.com